Yulty è nato da una semplice domanda: è possibile condurre uno stile di vita sano senza rinunciare al sapore dei cibi che più ci piacciono?

La prima idea venne nel 2013 a Ezio Vasile Lacatusu, fondatore di Yulty. Appassionato di fitness e amante del buon cibo, sa quanto sia difficile mantenere una dieta equilibrata e spesso dover mettere il sapore in secondo piano.

Tutti amano il gelato, quindi decise di crearne uno delizioso e che potesse essere una scelta più salutare.

Grazie all’aiuto di un mastro gelataio è stato possibile unire la tradizione del gelato artigianale italiano al concetto di benessere grazie a un bilanciato apporto dei valori nutrizionali.

Pochi ingredienti e di altissima qualità, più proteine e la rinuncia a tutto ciò che non è necessario: questo è il segreto Yulty.

Tutta la bontà, senza sensi di colpa.

La nostra storia

Nel 2015, dopo quasi 2 anni di ricerca e sviluppo, Ezio finalmente riuscì a creare la prima versione del gelato Yulty che rispettasse i suoi standard, utilizzando solo ingredienti naturali.

Come prima cosa iniziò subito a testare il mercato, facendo delle presentazioni nelle palestre della sua zona e la risposta fu incredibile! Piacendo a tutti, in poco tempo, tra centri fitness e negozi specializzati, raggiunse più di 60 punti vendita su tutto il territorio.

L’anno dopo, decise di proporre il prodotto a una delle catene di supermercati più importanti in Italia, Esselunga. Dopo pochi giorni ottenne un appuntamento e grazie alla sua unicità, in breve tempo venne introdotto nella grande distribuzione.

I consumatori iniziano a non vederlo più esclusivamente come un gelato proteico, destinato solo agli sportivi, ma come una vera e propria alternativa più sana e altrettanto golosa. Per riuscire a soddisfare la domanda di tutti, Yulty nel 2017 diventa un gelato senza lattosio e senza glutine!

Crediamo che un aspetto fondamentale per il successo sia ascoltare i propri consumatori, per questo ogni anno cerchiamo di portare almeno una novità. Che si tratti di migliorare ulteriormente la formula, introdurre nuovi gusti o espandere la distribuzione, questo ci ha portati a raddoppiare le vendite di anno in anno, raggiungendo a oggi (2020) più di 500 punti vendita in Italia.